IN PRIMO PIANO, lavoro, società

Aboubakar Soumahoro e la USB chiedono giustizia ed equità per i braccianti: le parole del nuovo leader delle sinistre.

  – di GIULIA CLARIZIA- Le condizioni di lavoro e di vita dei braccianti non sono una novità. Eppure, un ragazzo è dovuto morire perché i riflettori siano tragicamente puntati su di loro, i veri poveri della nostra società. Riportiamo il discorso tenuto da Aboubakar Soumahoro, dirigente sindacale della USB, in occasione della manifestazione dello […]

Read more
IN PRIMO PIANO, società

Caro Ernesto Galli della Loggia: la scuola cambia se eleva, non se si eleva.

-di FRANCESCA VIAN- Caro Ernesto Galli della Loggia, immagino che la Sua lettera al nuovo Ministro della Pubblica Istruzione abbia fatto sorridere molti, ma sarà dispiaciuta a chiunque abbia a cuore un reale ‘cambiamento’ della Scuola.  Tutti i punti da Lei indicati sono irrilevanti per un qualsivoglia ‘cambiamento’ degno di questo nome, e non farebbero che mantenere […]

Read more
società

Pokémon: nati 20 anni fa, cresciuti con gli smartphone

-di FEDERICO MARCANGELI- Il 1° aprile del 1997 Tokyo trasmette la prima puntata di uno dei cartoni animati più amati e longevi di sempre: i Pokemon. Il successo del prodotto televisivo è stato, fin da subito, globale con 74 paesi coperti dalla serie. Dopo 20 anni ancora non ha concluso il suo percorso, essendo arrivato […]

Read more
IN PRIMO PIANO, società

Stragi negli USA: è un problema risolvibile

– di FEDERICO MARCANGELI – Ci risiamo, l’ennesima strage compiuta negli USA per mano di uno squilibrato in possesso di armi da fuoco. Come al solito, il crocevia di eventi del genere è una scuola, il terreno preferito degli psicotici armati a “stelle e strisce”. Questa volta i morti sono 17 ed i feriti 15, […]

Read more
Anniversari, società

1984: il primo computer Apple nel segno di Orwell

-di FEDERICO MARCANGELI- “Il 24 Gennaio Apple Computer introdurrà Macintosh. Vedrete perché il 1984 non sarà come “1984” “. Con questa citazione di Orwell si conclude l’iconico spot del primo Mac. Il 22 Gennaio viene trasmesso per la prima ed ultima volta nel terzo quarto del SuperBowl, diventando il “Miglior spot” dei primi 40 anni […]

Read more
IN PRIMO PIANO, società

Naufraghi di muri

-di FRANCESCA VIAN- A Calais hanno costruito un grande muro per impedire ai migranti di saltare nei tir, di passare il Canale nella Manica e di raggiungere clandestinamente la Gran Bretagna. Le merci nei tir possono passare. Possono venire dalla Cina, dove sono fatte a pochi soldi, ed arrivare in Europa, dove saranno fonte di […]

Read more
società

Windows 1.0: l’inizio del dominio Microsoft

-di FEDERICO MARCANGELI- Il 20 Novembre 1985 è passato alla storia per l’avvento di Windows 1.0, la prima incarnazione del sistema operativo più diffuso al mondo. In realtà l’azienda di Redmond lavorava da anni sul progetto, ma solo 32 anni fa venne commercializzato per il grande pubblico. La sua forza era rappresentata dalla presenza di […]

Read more
società

Piccole storie italiane di ordinario razzismo

  Questa volta il palcoscenico non è uno stadio, ma la città. Anzi le città. Torino, dove un clochard rumeno che dormiva in un parco intitolata a un premio Nobel che era dalla parte degli ultimi, Madre Teresa di Calcutta, viene cosparso di benzina e dato alle fiamme. Un testimone racconta che era stato minacciato: […]

Read more
società

Anna Frank, l’Olimpico e un morbo che infetta il Paese

-di ANTONIO MAGLIE- La vicenda degli adesivi di Anna Frank con la maglia della Roma che gli autori (cioè un gruppo ultras sotto diversi aspetti,anche politici, della Lazio, hanno affisso nella curva Sud aperta, in maniera molto originale, al prezzo di un euro a poltroncina a tifosi che non sarebbero dovuti entrare allo stadio) ha […]

Read more
società

Anna and the King (Kong)

  -di POLITICO- Annetta cara, in questo messaggio nella bottiglia faccio affidamento sulla tua comprensione e umana pietà. È una vita che ci frequentiamo: sono stato a casa tua ad Amsterdam, papà Otto Heinrich “Pim” mi ha consentito di leggere il tuo diario, ho visitato il campo del tuo ultimo viaggio, quello che non volevi […]

Read more
società

Fango su Anna Frank: quella gente non deve più entrare in uno stadio

Qualcuno parlerà di esigue minoranze. Non credetegli perché chi frequenta gli stadi per sincera passione sportiva nei confronti di uno splendido sport, sa bene che le cose non stanno esattamente così. Quelle minoranze, per quanto estremizzate, sono una cartina di tornasole: esprimono o anticipano gli umori (soprattutto quelli più malmostosi) depositati negli anfratti più bui […]

Read more
società

Troppi ragazzi dislessici bocciati a Trieste

-di FRANCESCA VIAN- I ragazzi dislessici sono tutelati a scuola dalla legge 170 del 2010. Eppure l’istituzione ‘Scuola’ fatica a istruirli davvero. Dovrebbe applicare quanto previsto dalla legge, ma troppo spesso non è capace: i ragazzi, oltre ad imparare di meno, si trovano addirittura non ammessi a fine anno. E’ la denuncia di oggi del […]

Read more
società

Lo stupro di Rimini e la crudeltà informativa

  -di VALENTINA BOMBARDIERI- Libero ha titolato: “Stupro di Rimini, i verbali dell’orrore: violenze disumane e doppia penetrazione, il racconto della turista e del trans”, e il Corriere della Sera ha pubblicato i verbali delle deposizioni sotto l’occhiello “Le carte”. Pagine piene di particolari terrificanti avvenuti nella notte tra il 25 e il 26 agosto […]

Read more
società

Il nuovo motto di Salvini: “Prima i virus italiani”

  -di FEDERICO MARCANGELI- “Ho due figli e vaccinati ma sono per la libertà di scelta: dieci vaccini non esistono in alcun Paese europeo. In quindici Paesi europei non esiste nemmeno un vaccino obbligatorio”. Le parole di Matteo Salvini strizzano l’occhio agli antivaccinisti, con una fine strategia da “cerchiobottista”. Il leader del Carroccio non vuole […]

Read more
società

L’Italia dei “deficenti”, anzi degli handi(c)cappati

  -di POLITICO- Si legge, in cronaca odierna, del concittadino lombardo che, multato per aver parcheggiato in area riservata a persone con disabilità, ha affisso sul luogo un cartello con il seguente testo stampato in lettere maiuscole: “A te handiccappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare 2 metri in più vorrei dirti […]

Read more
società

Barcellona, non ci ruberanno un sogno

  –di VALENTINA BOMBARDIERI- Quattordici vittime e 126 feriti, 75 dei quali ancora ricoverati in ospedale. Il bilancio dell’attentato dell’altro ieri a Barcellona. Bruno Gulotta, un ragazzo di 35 anni di Legnano, Luca Russo, 25 anni di Bassano del Grappa e Carmen Lopardo, 80 anni, da più di 60 residente in Argentina, originaria della provincia […]

Read more
società

Scuola e diritti, i sindaci non tolgano “l’innocenza” ai bambini

  -di GIANMARIO MOCERA- Si legge, periodicamente, ancor di più se è vicina la data dell’inizio della scuola, dei problemi e delle soluzioni trovate dai sindaci italiani rispetto ai quei bambini che, per vari motivi, non hanno la copertura economica, da parte dei genitori, della mensa scolastica o di altri servizi scolastici. Il Sindaco di […]

Read more
società

L’islam sarà presto la prima religione al mondo

  -di DONATELLA LUCENTE- Secondo l’indagine condotta lo scorso aprile da Pew, autorevole centro statunitense di ricerca, entro poco più di mezzo secolo l’islam diventerà il più grande gruppo religioso al mondo. Analizzando le stime sulla crescita dei principali gruppi religiosi, si evidenzia che tra il 2015 e il 2060, la popolazione totale del mondo […]

Read more
società

Il razzismo sul lavoro a Cervia non va in vacanza

  -di VALENTINA BOMBARDIERI- «Mi dispiace Paolo ma non posso mettere ragazzi di colore in sala qui in Romagna la gente è molto indietro come mentalità scusami ma non posso farti venire giù ciao». Il messaggio lo ha ricevuto da Paolo, un ragazzo milanese, dopo avere inviato via mail la copia della carta di identità […]

Read more
società

Povia ovvero l’insostenibile leggerezza del pensare (xenofobo)

-di VALENTINA BOMBARDIERI- Un cilindro in testa, torso nudo e un crocifisso al collo. Con l’arroganza di quelli che sono convinti che per essere cattolico basti un simbolo sacro appeso al collo. Chi di voi non si ricorda Povia? Per carità, non è obbligatorio ricordarlo anche perché musicalmente non ha mai detto nulla di rilevante. […]

Read more