cultura, IN PRIMO PIANO, storia

Il significato nascosto nell’8 Marzo

-di VALENTINA BOMBARDIERI- Un giorno per celebrare le donne. Così è, internazionalmente parlando. Anche se ormai oggi sembra essere diventata una ricorrenza commerciale, legata soprattutto al dono della mimosa e alle serate a tema, la festa della donna ha un’origine che vale la pena ricordare. È una giornata carica di senso e di significati: ecco […]

Read more
storia

L’8 marzo più 8 marzo di tutti

-di FRANCESCA VIAN- Vi fu un otto marzo nella storia: il più 8 marzo di tutti. Era l’8 marzo del 1945, nel campo di concentramento di Holleischen. Possiamo conoscerne i dettagli, grazie all’autobiografia di Teresa Noce, Rivoluzionaria professionale, recentemente ripubblicata dalla casa editrice Redstarpress, in collaborazione con Edizioni Rapporti Sociali. Teresa Noce, nata nel 1900, […]

Read more
storia

Dal nostro archivio: “Auguri, compagno Nenni”

Abbiamo estratto dal nostro archivio alcuni dei telegrammi e biglietti di auguri che Pietro Nenni ha ricevuto nel corso della sua vita in occasione del giorno del suo compleanno. Sono la testimonianza del rilievo che lui ha avuto nella nostra storia. Siamo portati a dimenticare, soprattutto ci inducono a dimenticare i falsi eroi e gli […]

Read more
storia

128 anni fa nasceva un gigante: Nenni

-di GIULIA CLARIZIA- Il 9 febbraio 1891, a Faenza nacque un uomo destinato a fare la storia italiana. Si chiamava Pietro Nenni, e fin da bambino, dimostrò di avere carattere A 7 anni conobbe il suo battesimo politico. Era il 1898 ed erano in corso i moti per la fame. Uomini e donne protestavano e […]

Read more
IN PRIMO PIANO, interviste, storia

Zargani, il racconto come “liberazione”

-di VALENTINA BOMBARDIERI- «La mamma piangeva quando siamo arrivati, aveva pianto altre volte e altre volte la paura che uno di noi quattro fosse in pericolo ci aveva assalito all’improvviso. Bastava un ritardo, pochi minuti, e la mamma si metteva a camminare su e giù per la cucina torcendosi le mani e gridando: “Me lo […]

Read more
IN PRIMO PIANO, interviste, storia

Terracina, dalle leggi razziste ad Auschwitz

-di VALENTINA BOMBARDIERI- “Oggi vi racconto l’inferno: non quello che vi ha raccontato Dante, né quello delle religioni. Io all’inferno ci sono stato e sono qui per raccontarvelo. L’inferno che ho vissuto io si chiama Auschwitz-Birkenau”. Le parole di Piero Terracina, classe 1928, sopravvissuto all’inferno di Auschwitz. Un testimone per l’importanza di non dimenticare. Lei […]

Read more
IN PRIMO PIANO, storia

Il sostegno di Gramsci a Mussolini

– di FEDERICO MARCANGELI – Ci fu un tempo in cui Antonio Gramsci difese Mussolini, attirando le successive accuse di intervestismo scaturite a ridosso e durante la Grande Guerra. Non è forse un caso il successivo buio nella biografia gramsciana, che ha lasciato spazio a numerose ipotesi in questi anni, compresa quella di una trattativa […]

Read more
Anniversari, IN PRIMO PIANO, storia

Hasta siempre comandante! Che Guevara tra storia e mito

-di GIULIA CLARIZIA- 9 ottobre 1967. Bolivia. Ernesto Guevara, detto El Che, viene ucciso dopo essere stato catturato dal reparto antiguerriglia dell’esercito boliviano. Medico, rivoluzionario per vocazione, iniziò la sua battaglia con un viaggio in motocicletta nel nord rurale dell’Argentina, per poi proseguire lungo numerosi paesi dell’America Latina. Non aveva ancora finito gli studi che […]

Read more
storia

229 anni di diritti umani: dalla Rivoluzione Francese alle sfide del presente

-di GIULIA CLARIZIA- “Gli uomini nascono e rimangono liberi ed eguali nei loro diritti. Le distinzioni sociali non possono essere fondate che sull’utilità comune”. Così recita l’articolo 1 della Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino, emanata il 26 agosto dall’Assemblea Nazionale del Popolo Francese. Erano tempi di rivoluzione. Il giogo dell’assolutismo era stato sconfitto […]

Read more
storia

Piazzale Loreto, il ricordo di quindici martiri

  -di GIANMARIO MOCERA- All’alba del 10 agosto del 1944 in piazzale Loreto a Milano i nazisti fucilavano quindici patrioti prelevati dal carcere di San Vittore come rappresaglia per l’attentato a un camion tedesco. Fra loro c’erano Domenico Fioravanti, tenente dell’ esercito, tecnico della SAPSA e militante del Partito Socialista; Giulio Casiraghi, tecnico comunista dell’ […]

Read more
storia

La Costituzione di Weimar e la lezione dei “contrappesi”

  -di FEDERICO MARCANGELI- Il 31 Luglio 1919 venne adottata a Weimar l’omonima costituzione; una tappa fondamentale per le sorti dell’Europa. Proprio questo evento è stato infatti accusato di aver spianato la strada all’avvento di Hitler. Questa fama è in parte giustificata, anche se sulla carta la costituente aveva progettato un testo democratico e razionalizzato […]

Read more
storia

16 giugno 1944: quei 1500 operai genovesi finiti a Mauthausen

-di GIULIA CLARIZIA- La Resistenza italiana non si é combattuta solo sui monti. Quando c’è la guerra, i camini delle fabbriche devono continuare a fumare. Lì la forza lavoro è essenziale e lì, nelle fabbriche, ha preso piede la resistenza operaia. Una forma di resistenza spesso trascurata dalla stessa storiografia fino agli anni Settanta, ma […]

Read more
storia

Enrico Berlinguer, quando si spense un leader e nacque il “mito”

L’11 giugno del 1984 nell’ospedale di Padova si spense Enrico Berlinguer, segretario generale del Partito Comunista, probabilmente il più amato. Era stato colpito da un ictus quattro giorni prima mentre pronunciava un discorso in vista delle elezioni Europee che per la prima volta avrebbero consegnato al Pci la maggioranza relativa dei consensi, superando la Dc. […]

Read more
storia

Quel vento che portò alla nascita dell’Azione Cattolica

-di SANDRO ROAZZI- Sì chiamò “Il fermo proposito” la lettera pastorale di Pio X dell’11 giugno 1905 con la quale di fatto nasceva l’azione cattolica. La lettera risente però molto della Rerum Novarum di papa Leone XIII e del clima nuovo sulla questione sociale che quel grande Pontefice aveva propiziato. Lo si comprende bene quando […]

Read more
storia

Brescia, il 28 maggio e la strage che attende risposte

-di GIULIA CLARIZIA- 28 maggio 1974. A piazza della Loggia, a Brescia, una bomba esplode durante un comizio anti-fascista provocando la morte di otto persone. Lo stesso giorno ma nel 1980, Walter Tobagi, giornalista e scrittore, viene ucciso dalla Brigata XXVIII marzo, gruppo di estrema sinistra. Due anniversari che mettono al confronto nella loro crudezza […]

Read more