IN PRIMO PIANO

Boom!

– di LONG JOHNN – 28 giugno 2019. Il ponte non c’è più. Oggi hanno fatto implodere quello che ne restava dopo “solo” dieci mesi da quando tirò giù nel suo crollo quarantatré vite umane. Ci sono ripassato vicino solo pochi giorni fa, in moto dentro Genova, nella traversata da ponente a levante, diretto a […]

Read more
cultura, IN PRIMO PIANO

La luce di Giovanni Macchia

-di PIERLUIGI PIETRICOLA- Debbo la scoperta di Giovanni Macchia, tra i maggiori e più illustri saggisti del Novecento di dimensione europea, al mio professore di Metodologia e critica dello spettacolo. Egli venne un giorno in aula e dalla borsa tirò fuori un libro dell’illustre francesista, per anni professore alla Sapienza di Roma: Elogio della luce. […]

Read more
IN PRIMO PIANO

La pagliuzza e la trave

– di Pasquino il Templare – Chi s’aricorda la parabola della pagliuzza e della trave? Solo che ‘nvece che all’occhio oggi se po’ applica’ alla nave Quanto casino pe’ ‘sti quaranta disgraziati che pe’ du’ settimane so’ rimasti bloccati ‘n mezzo ar mare davanti a Lampedusa mentre altre migliara sbarcaveno a rinfusa Ma quello che […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Ancora sull’antifascismo: note a margine

– di MAURIZIO FANTONI MINNELLA – Che il germe fascista sia ancora presente nel dna del popolo italiano e che abbia trovato nella repubblica nata dalle sue presunte ceneri un lungo periodo d’incubazione (ossia più di mezzo secolo di conflittualità politica e sociale) per poi riemergere nel presente con inaudita, ma non più (si noti […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Il delirio Putiniano

di FEDERICO MARCANGELI Tralasciando le pietose vicende italiane, che evito volentieri di trattare per la tristezza che suscitano nel mio animo, la settimana è stata dominata dall’intervista di Vladimir Putin al Financial Times. Il cardine è  stato “il fallimento delle idee liberali”, soprattutto nei valori dell’accoglienza e del multiculturalismo, “entrati in conflitto con gli interessi […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Io sto con Carola

-di VALENTINA BOMBARDIERI- Quarantadue persone. Quarantadue persone con la sola colpa di nascere nel parallelo sbagliato. Quarantadue persone in gabbia, su una nave partita colma di sogni e speranze. Poi c’è chi urla all’invasione ed è convinto di poter decidere della vita altrui. Chi pensa che la dignità sia una concessione e i diritti un […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Il profumo dei diritti e la puzza dei potenti

di Enrico Matteo Ponti Leggendo i giornali di questi giorni che riportano un nuovo crollo delle nascite nel nostro Paese, l’ulteriore contrazione del PIL, le continue proteste dei cittadini costretti ad attese bibliche per un esame o una visita specialistica presso le strutture pubbliche; le manifestazioni dei lavoratori in attesa da anni ed anni di […]

Read more
cultura, IN PRIMO PIANO

Epicedio dell’Intellettuale

-di PIERLUIGI PIETRICOLA- La lite avvenuta fra Sofri, Saviano e il Ministro degli Interni a mezzo stampa e profili social, impazza ovunque al punto che non è il caso di tornarvi sopra. Tutti la conoscono. Il punto intorno al quale val la pena riflettere, semmai, è: perché un gruppo di intellettuali ricorre al pubblico dileggio […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Uscire dall’impasse giustizia

– di TOMMASO CAPEZZONE – Il continuo susseguirsi d’inquietanti fatti di cronaca c’impongono, a mio avviso, un approfondimento dei danni che una certa gestione della giustizia sta apportando all’Italia. La domanda di legalità e sicurezza che sale dal Paese, in particolare dalle sue periferie, non viene raccolta dall’apparato pubblico che dovrebbe garantirle. Nessuna o pochissima […]

Read more
Anniversari, IN PRIMO PIANO, storia

“Viva l’Italia, viva la Repubblica, viva Trieste italiana”: l’inizio dei lavori della Costituente

– di GIULIA CLARIZIA- Il 25 giugno 1946 iniziarono i lavori dell’Assemblea costituente, che nominò il socialista Giuseppe Saragat come suo presidente. Dopo le elezioni del 2 giugno e la vittoria della Repubblica al referendum istituzionale, si insediò la prima Assemblea eletta a suffragio universale nel nostro paese. La guerra era finita da poco più […]

Read more
cultura, IN PRIMO PIANO

Meraviglioso Ripellino

-di PIERLUIGI PIETRICOLA- Non da adesso amo Angelo Maria Ripellino. Questo mago della parola, critico impareggiabile, straordinario evocatore di mondi ormai scomparsi. Basta un suo fraseggio per riassaporare gli echi, i profumi, i suoni, le oscurità, le nebbie e gli splendori di una città, di uno scrittore, di un’epoca. Si possono trovare autori che gli […]

Read more
cultura, IN PRIMO PIANO

La missione del dotto e il futuro dell’Europa

-di PIERLUIGI PIETRICOLA- Capita d’imbattersi in giornate che si rivelano memorabili. Non v’è una ragione particolare affinché ciò accada. Si tratta d’una coincidenza alla quale si bada, così decidendo di seguirla. Casuali concomitanze ci parlano e trasmettono messaggi chiarificatori così sciogliendo infiniti dubbi che avviluppano la nostra anima. Ma noi, distratti come siamo dalle beghe […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Senatori de ieri e Senatori de oggi

– di Pasquino il Templare – Dicheno che Caligola, che fu romano imperatore, avesse nominato il suo cavallo _senatore_ . Tutto pe’ dimostra’ ar popolo cafone che ‘ na bestia lo portava mejo quer blasone Pazzia acuta, tanto che li centurioni, che s’ereno rotti proprio lì cojoni, lo fecero fori a soli ventott’anni convinti c’avesse […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Berlinguer, santo subito?

– di EDOARDO CRISAFULLI – Ebbene sì, anch’io – classe 1964 – da ragazzino ero innamorato di Enrico Berlinguer. Figicciotto (nei primi anni ’80 aderisco alla Federazione giovanile comunista) ed ex chierichetto (negli anni ’70 la parrocchia era la mia seconda casa), correvo alla televisione per ascoltarlo, pendevo dalle sue labbra. Difficile resistere al suo […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Di Maio e Salvini oggi sposi e ripartono per il viaggio di nozze

– di Pasquino il Templare – Nati da un bel misero mazzo ‘sti po…litiganti da strapazzo de  gniente capaci ma tanto rapaci Mischiano idee e alleanze fregandosene delle nostre speranze “Basta al governo co’ quelli” Sembrava arrivassero ai coltelli Oggi a guardalli pareno fratelli “Solo pe’ l’ideale, mica pe’ le poltrone” “Davvero dici? M’hai preso pe’ […]

Read more