IN PRIMO PIANO

Avanza il sovranismo in tutto il mondo

-di MAURIZIO BALLISTRERI- Il primo turno delle elezioni presidenziali in Brasile ha visto l’affermazione di Jair Bolsonaro, leader del PartidoSocial-liberal (PSL) di estrema destra, catalogabile come sovranista con tinte xenofobe. Il sovranismo, così, sembra diffondersi anche oltre i confini europei e, d’altronde, lo stesso presidente americano Donald Trump viene dipinto come nazionalista. E ciò che […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Lombardi: non c’è alternativa senza autonomia

-di RICCARDO LOMBARDI-* Numerosi compagni mi chiedono se non ritengo che l’associazione dei due concetti di alternativa e di autonomia non sia un ibrido infecondo, Vorrei, in questo mio primo contributo a “tribuna congressuale”, esprimermi con assoluta sincerità coll’animo di chi fa delle confidenze, o se si vuole confessioni. A mio giudizio, i due concetti, […]

Read more
IN PRIMO PIANO

A cinquant’anni dal 1968

– di PAOLO PORTOGHESI– Pubblichiamo l’intervento del prof. Paolo Portoghesi al nostro convegno “1968…2008. Comincia il ’68. Un’idea di rivoluzione”. Parlare del ’68 per me è parlare anzitutto di una esperienza didattica perché non appartengo alla generazione delle lotte studentesche che hanno reso celebre questo anno del secolo scorso. Nato nel ’31, nel ‘68 avevo […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Il comunitarismo per rilanciare il mezzogiorno: l’ipotesi della macroregione mediterranea

-di MAURIZIO BALLISTRERI- La crisi delle grandi narrazioni imposte dalla cultura postmoderna al termine del secolo scorso, con il suo collasso ideologico, deve consentire una nuova sfida per il III millennio: quella degli interessi dei Popoli europei, della comunità nazionale italiana e delle comunità etno-culturali sui territori. Il capitalismo finanziarizzato e globalizzato, edulcorato da un cosmopolitismo di facciata, […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Il libro di Myriam Bergamaschi: una guida in un mondo che cambia

-di ANDREA PANACCIONE- Myriam Bergamaschi, I sindacati della UIL 1950 – 1968. Un dizionario, Bibliotheca Edizioni, Roma, 2018, 548 pp. Questo dedicato alla UIL è il terzo volume di una serie di dizionari curati, e in grandissima parte scritti, dalla stessa autrice: il primo è stato I sindacati della CGIL 1944 – 1968. Un dizionario, […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Globalizzazione, virtuosa e perversa

-di FRANCO CAVALLARI- Una trentina di anni fa, l’avvento di un profondo processo di globalizzazione era considerato dalla maggior parte degli osservatori in termini estremamente positivi. Nel 1995 si era costituita l’organizzazione mondiale del commercio (WTO) che introduceva nel commercio internazionale il principio di legalità con il quale si proponeva di consentire a tutti i […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Asselborn, il Lussemburgo e le “due destre” in Europa

-di MAURIZIO BALLISTRERI- Forse il ministro degli Esteri lussemburghese Jean Asselborn nell’apostrofare Matteo Salvini con la frase “merde alors”, durante un incontro istituzionale, si sarà sentito un novello Cambronne, il generale di Napoleone che rispose all’intimazione degli inglesi di arrendersi dopo la sconfitta di Waterloo con la stessa parola triviale (ma l’interessato, barone e visconte, […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Di Maio a Taranto dopo l’Ilva “costruisce” anche il Museo

-di MANGIAFUOCO- Parlando a “Cartabianca”, la trasmissione di Raitre condotta da Bianca Berlinguer, il vice-premier Luigi Di Maio ha indossato i panni di Indiana Jones e ha spiegato che Taranto “è l’area con i reperti archeologici più grande di tutta la Magna Grecia e non ha dei musei degni di quell’area”. Oddio – si saran […]

Read more
IN PRIMO PIANO

8 settembre: la fantasiosa lettura di Giuseppe Conte

-di ANTONIO MAGLIE- Va bene la demagogia populista, ma la lettura della storia, soprattutto se a compierla è un uomo al vertice delle istituzioni, dovrebbe assumere caratteri obiettivi. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, respirando evidentemente aria di casa (l’inaugurazione a Bari, cioè nella sua regione di origine, della Fiera del Levante), si è lasciato […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Ma la vera vertenza Ilva-Taranto comincia ora

-di ANTONIO MAGLIE- Luigi Di Maio con quella sua tendenza a considerare la politica sempre la prosecuzione di un post su Facebook o, meglio ancora, di un tweet, ha benedetto l’accordo sull’Ilva affermando che è stata raggiunta l’intesa “migliore nelle condizioni peggiori”. Dubitiamo che per Taranto in questa lunga, annosa e drammatica vicenda, possano esistere […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Abbassate le barriere immunitarie anti-Taverna

-di MANGIAFUOCO- Paola Taverna, vice-presidente pentastellato del Senato ed esponente di punta del movimento millenaristico “no-vax”, aveva garantito che se si fosse ritornati agli obblighi della legge Lorenzin lei non si sarebbe più occupata di vaccini. Probabilmente preoccupati da questa prospettiva, i suoi colleghi di partito e i “compagni” (di strada?) di governo leghisti (forse […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Liberalismo e socialismo, patrimonio dell’umanità?!…E dov’è finito il comunismo?

-di MAURIZIO FANTONI MINNELLA- In un’epoca di ridefinizione di alcuni concetti  fondamentali nella cultura politica degli ultimi due secoli, la scelta di definire il proprio regime, da parte del  presidente ungherese Viktor Orban, “democrazia illiberale” rende necessaria una riflessione. Per   Sabino Cassese (come si evince da un articolo apparso sul Corriere della Sera del 28 […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Dopo Giarrusso, il Def a Ficarra e Picone

-di MANGIAFUOCO- Dino Giarrusso è stato scelto dal sottosegretario Lorenzo Fioramonti (M5S) per smascherare i concorsi universitari truccati. Giarrusso  è diventato famoso in qualità di “iena”, grazie al fortunato programma di Mediaset. Certo ci si potrebbe sbizzarrire e chieder la nomina di Teo Mammuccari a vice-presidente del Csm o del Gabibbo all’Autorità anti-corruzione (ora c’è […]

Read more
IN PRIMO PIANO

La sinistra italiana in crisi

-di MAURIZIO BALLISTRERI- Sarebbe logico attendersi, rispetto a quella che appare una crisi profonda della sinistra italiana, la volontà di voltare pagina rispetto alla deriva liberista e mondialista del Pd e alle logiche politiciste di Liberi e Uguali. E, invece, niente! Mentre in Europa e nel mondo si rilanciano le idee, i valori e i […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Occasioni perdute a sinistra

-di FELICE BESOSTRI- La sfida al PCI partendo da Proudhon era chiaramente una provocazione, quello che è mancato a sinistra era un progetto radicalmente revisionista sul terreno della socialdemocrazia come il Programma di  Bad Godesberg del novembre 1959 o dell’alternativa socialista di Epinay del giugno 1971: scelte che portarono la SPD e il PSF alla guida dei […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Il “politicamente corretto” a fasi alterne

-di MAURIZIO BALLISTRERI- Il mainstream dominante a livello planetario è quello del “politicamente corretto”, sposato da quella sinistra che ha abdicato alla propria funzione storica di rappresentante delle classi più deboli, rivendicando l’estensione dei diritti sociali, in favore della declamazione dei diritti individuali, in primo luogo quelli del libero mercato, e di quelli civili. E […]

Read more
IN PRIMO PIANO

Ricordando Bruno Trentin

Il 23 agosto di dieci anni fa Bruno Trentin scompariva. Anima inquieta e critica, era stato il leader delle grandi battaglie sindacale tra la fine degli anni Sessanta e gli inizi dei Settanta, a cominciare da quella che alla storia è passata come l’Autunno Caldo. Da segretario della Cgil ha rilanciato l’idea del sindacato dei […]

Read more