Ultimi Articoli

Fondazione Nenni, Feps, Uil, Forum Giovani: Go Beyond venerdì al via


 

Il primo appuntamento è fissato per venerdì, 17 febbraio, a Roma nelle sale delle Carte Geografiche, in via Napoli 36; l’ultimo il 21 luglio nella sala multimediale presso la sede nazionale della Uil, in via Lucullo 6. Si chiama “Go Beyond. Youth Culture Labour Democracy”, un ciclo di alta formazione in dodici tappe, dodici tappe per formare giovani che intendano svolgere o già svolgono funzioni politico-istitzionali, per fornire strumenti e metodologie di analisi per leggere al meglio la realtà del lavoro, delle dinamiche sociali, della cultura e dell’universo giovanile; per fornire un luogo di incontro e discussione. A promuovere l’iniziativa hanno provveduto la Fondazione Pietro Nenni, la Feps (Foundation European Progressive Studies, think tank progressista europeo), il Forum Nazionale dei giovani (piattaforma che riunisce 75 organizzazioni che aggregano quattro milioni di giovani) e la Uil.

Il progetto formativo si rivolge agli studenti universitari; agli operatori di organizzazioni non governative o impegnati nelle fondazioni, nelle associazioni, nei partiti e negli istituti culturali; ai sindacalisti e agli iscritti al sindacato; ai giornalisti (professionisti e pubblicisti). Gli organizzatori non hanno posto limiti di età. L’unica condizione è il possesso di un diploma, di una laurea (triennale e magistrale) senza distinzione di facoltà ed è aperto a coloro che stanno accumulando esperienza nel mondo politico, sindacale, dell’associazionismo e culturale.

Venerdì 17 si parte. Al primo seminario parteciperà anche il presidente della Feps, Massimo D’Alema che con Giorgio Benvenuto, presidente della Fondazione Nenni, Maria Pisani (presidente Forum Giovani) e Pierpaolo Bombardieri, segretario confederale della Uil, sarà impegnato sul tema: “Conoscenza, partecipazione, Opportunità per le nuove generazioni. Obiettivo: Futuro”. I lavori che si svolgeranno nella sala convegni “Carte Geografiche” verranno aperti alle 10 dalla presentazione da parte di Bombardieri, Carlo Fiordaliso (vice-presidente della Fondazione Nenni) e Andrea Gattuso del ciclo “Go Beyond”. Subito dopo Cesare Salvi provvederà a delineare il percorso che si dipanerà su 12 seminari.

Un incontro di inquadramento, il primo, propedeutico, però, per il secondo che si svolgerà il 3 marzo nella sala multimediale della Uil presso la sede nazionale del sindacato, in via Lucullo 6 a Roma. Tema: La Formazione di qualità come strumento di crescita. Dalle 9,30 alle 11,15, Brando Benifei (europarlamentare) e Alessandro Battilocchio (ex europarlamentare) parleranno del progetto Erasmus; dalle 11,30 alle 13,30 Silvana Roseto, segretario confederale della Uil e Maria Ziegler (project officer Feps) saranno impegnate sul tema: “La strada della formazione di qualità. Esperienze in Italia e in Europa”. Dalle 14,30 alle 16,30 lo spazio per le riflessioni, previsto per tutti gli appuntamenti.

Il terzo seminario (17 marzo) si svolgerà, invece, presso la sede della Fondazione Pietro Nenni, in via Caroncini 19 a Roma (sala Giuliana Nenni). Il tema: “Come cambia il lavoro”. Dalle 9,30 alle 10,30 Antonio Foccillo (segretario confederale della Uil) e Marcello Fedele (docente di sociologia dell’amministrazione alla Sapienza di Roma) saranno impegnati su un argomento di particolare attualità e rilievo per i cittadini: “Il lavoro e la modernizzazione della Pubblica Amministrazione”. Dalle 10 alle 11,15, invece, Alessia Rotta (parlamentare Pd) e Lucia Grossi (segretaria generale Uiltemp) parleranno di “nuovi lavori: oltre la subordinazione”. Dalle 11,30 alle 12,30 Guglielmo Loy (segretario confederale della Uil) tratterà il tema: Smart working: un nuovo orizzonte del lavoro. Il pomeriggio, dalle 14,30 alle 16,30 lo spazio per le riflessioni che si ripeterà in tutti i seminari.

Il 7 aprile si torna per il quarto seminario alla Sala multimediale della Uil per focalizzare l’attenzione su: Quali prospettive per l’occupazione? Politiche attive del lavoro. Il primo appuntamento dalle 9,30 alle 10,30 con Luigi Iorio (responsabile del lavoro del Psi), Guglielmo Loy ed Eleonora Voltolina (fondatrice di repubblicadegli stagisti.it). Quindi toccherò ad Anna Ascani (presidente dell’intergruppo giovani della Camera) e a Luis Martinez (presidente Youth Forum) che parleranno di “Tirocini: l’esperienza di Garanzia Giovani”. L’ultima lezione sarà incentrata sulla “riforma dei centri per l’impiego”. Ne parleranno Giuseppe Garesio (amministratore delegato di Sinergie Italia) e Catalin Dragomirescu (Feps)

La sala multimediale della Uil ospiterà anche il quinto seminario (21 aprile): “Giovani e imprese: le sfide dei millennials”. Si parte alle 9,30 (sino alle 11,15) con “Fare impresa nel mezzogiorno” con Antonio Candela, creatore di Potenza smart) e Oreste Pastorelli (deputato Psi). Quindi Maria Freitas (Feps) e Alessandro Rosina (Docente di statistica alla Cattolica di Milano) parleranno di “Millennials: le sfide, i valori, il ritratto del mondo che cambia (dalle 11,30 alle 12,30). L’ultimo tema: “Il lavoro autonomo giovanile in Italia: criticità di un settore”, dalle 12,30 alle 13,30 con Chiara Gribaudo (vice-capogruppo Pd alla Camera) e Anna Teselli (Fondazione Di Vittorio).

Il sesto seminario (5 maggio), si svolgerà alla Fondazione Nenni. Tema: Le politiche sociali in Europa. Prima lezione dalle 9,30 alle 11,15: Lotta alla povertà (Silvana Roseto e Pietro Barbieri, Portavoce Forum Nazionale terzo settore). Dalle 11,30 alle 13,30 Livia Turco (ex ministro della salute), Domenico Proietti (segretario confederale Uil) e Domenico Pittela parleranno di “Politiche previdenziali e assistenziali e diritto alla salute”.

Il 19 maggio si torna alla sala multimediale della per il settimo seminario su: Sindacato e integrazione europea. Luca Visentini (segretario Ces), Salvatore Marra (responsabile politiche europee della Cgil) e Stefan Gran (German Trade Confederation) parleranno di sindacato europeo dalle 9,30 alle 11,15. Mentre dalle 11,30 alle 13,30 toccherà ad Antonio Cantaro (docente di diritto europeo) e Cinzia Del Rio (responsabile politiche internazionali Uil) affrontare il tema: “Europa sovrana. Verso l’Unione dei popoli e dei diritti”.

Rappresentanza democratica sui luoghi di lavoro: questo il tema dell’ottavo seminario (9 giugno) che si terrà nella sede della Fondazione Nenni. Primo argomento (dalle 9,30 alle 11,15): La rappresentanza e la rappresentatività in ambito sindacale (Tiziana Bocchi, segretario confederale della Uil, e Stefano Bellomo, docente dell’Università di Perugia). Quindi, dalle 11,30 alle 13,30 Tiziano Treu (ex ministro del lavoro) e Felice Besostri (giurista) discuteranno sul modello tedesco. Sempre alla Fondazione Nenni il nono seminario (16 giugno) sulla Democrazia diretta. Prima lezione con Cesare Salvi e Benedetto Attili (tesoriere della Uil) che affronteranno il tema: “Crisi della rappresentanza democratica. I movimenti anti-establishment in Europa” (dalle 9,30 alle 11,15). Seconda lezione dalle 11,30 alle 13,30 su: “Il bilancio partecipato e gli strumenti della partecipazione democratica” (Paolo Ridola, docente di diritto pubblico alla Luiss, e Salvatore Biasco.

Il decimo seminario (Gli strumenti della partecipazione sociale e politica) si terrà il 23 giugno presso la fondazione Nenni. Prima lezione di Pierpaolo Bombadieri dalle 9,30 alle 11,15 (Organizzazioni complesse, strutture aperte. Il sindacato dei cittadini); seconda lezione dalle 11,30 alle 13,30 su “i social e i nuovi strumenti della comunicazione politica” (Francesco Miscioscia, direttore Net in Progress comunicazione). Il 7 luglio il penultimo seminario sul tema: Capitale umano e sociale, servizi e sviluppo economico. Si tornerà alla sala multimediale della Uil e la prima lezione sarà tenuta da Antonio Agosta, docente di sistemi politici presso l’università RomaTre. Parlerà di Capitale sociale e sviluppo economico dalle 9,30 alle 11,15. Quindi dalle 10,45 alle 12 Adriano De Nardis (presidente Cri del Lazio) e Nicola Scarfò parleranno di “Terzo settore e cittadinanza attiva: tra riforma, prospettive e nuovi bisogni”. Infine, Marica Di Pierri (associazione A Sud) e Lelio Iapadre (docente di economia all’università dell’Aquila) dalle12 alle 13,30 tratteranno il tema: La cooperazione come fattore di sviluppo.

Ultimo appuntamento, sempre nella sala multimediale della Uil, il 21 luglio. Tema: La cultura come occasione di sviluppo. La prima lezione vedrà impegnati dalle 9,30 alle 10,45 Valdo Spini (presidente Aici) e Mauro Del Bue (direttore Avanti!) su: “Gli istituti culturali in Italia”. Quindi Walter Tocci (senatore Pd) eVittorio Emiliani (presidente del comitato nazionale per la bellezza) dalle 10,45 alle 11,30 parleranno della “cultura come opportunità. Difendiamo la bellezza”.

Informazioni su fondazione nenni ()
Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: