Go Beyond e la cultura come opportunità di sviluppo

Un decimo appuntamento tutto incentrato sulla cultura come opportunità di sviluppo quello che si terrà domani a Via Lucullo 6, nella sede della UIL Nazionale. Il decimo appuntamento di Go Beyond, il ciclo seminariale di alta formazione organizzato dalla Feps, dalla Fondazione Nenni, dal Forum dei Giovani e dalla Uil apre le porte ad un confronto sulla cultura. La prima parte della mattinata sarà dedicata all’intervento di Valdo Spini, presidente dell’AICI. L’Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiana è stata fondata nel 1992 da un gruppo di associazioni, fondazioni e istituti culturali. Una associazione concentrata su musica, cultura, arte, su tutto ciò che rappresenta il nostro patrimonio. A livello europeo la cultura impatta sul Pil per il 3,3%, dando lavoro a circa 6 milioni di persone. Dalla documentazione prodotta dalla Commissione Europea emerge che il settore cultura oggi comprende: i beni culturali e le attività ad esse legate; lo spettacolo dal vivo; le industrie dei contenuti (editoria, tv, cinema, comunicazione); le culture materiali (moda/abbigliamento; design/arredamento; enogastronomia).

Della cultura come opportunità invece ne parlerà Vittorio Emiliani, presidente del Comitato Nazionale della Bellezza. I ragazzi che parteciperanno al corso dovranno fare i conti con una cultura considerata forse una leva utile ad alimentare il turismo. Grandi mostre e grandi eventi come attrazione turistica. Ma la cultura è un bene che deve servire in primo luogo alla cittadinanza.

Una cultura che sta progressivamente scomparendo dalla vita quotidiana, rimasta relegata in angusti angoli. Una cultura che forse non è priorità della politica?

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi