Cara Muraro, a Roma già si concimano i parchi con la monnezza

image.jpeg
«Stiamo facendo anche uno studio di fattibilità con le aziende agricole di proprietà del Comune di Roma per verificare se è possibile introdurre sistemi di compostaggio collettivo oltre ai sistemi collettivi voluti dai Municipi. Il compost può essere utilizzato per fertilizzare i terreni in cui si coltiva, ad esempio il frumento. E così i romani ritroveranno nel pane quello che avevano scartato come organico a prezzi calmierati. Inoltre qui c’è una marea di verde: Roma è la città più verde d’Europa e il compost potrà essere utilizzato nei parchi e per fertilizzare il verde pubblico». Così parlò in una intervista a “La Stampa” l’assessore all’ambiente, Paola Muraro. La signora, evidentemente, gira poco per Roma altrimenti saprebbe che da tempo parchi pubblici e aiuole vengono “concimate”, ahinoi, con la monnezza.

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi