Terremoto e Charlie: Alfano dove infilerebbe i politici corrotti?

image.jpeg

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, con la classe che lo contraddistingue, a proposito delle ormai troppo famose vignette di Charlie Hebdo sul sisma di Amatrice, ha affermato rivolgendosi ai vignettisti del giornale satirico: “Avrei un suggerimento su dove dovrebbero infilare la loro matita”. Ovviamente non ci vuole una gran fantasia per indovinare il target finale dell’ esercizio. Però a questo punto Alfano dovrebbe rispondere lui a una domanda: dove infilerebbe i politici, nazionali e locali, anche vicino alla sua area “ideologica” che hanno massacrato il territorio, che lo stanno ancora massacrando e, probabilmente, continueranno a massacrarlo? Per noi è chiaro quale sia il luogo. Confidiamo che lo sia anche per Alfano. Lo verificheremo, comunque, quando si tratterà di decidere sulle prossime autorizzazioni a procedere contro qualche parlamentare. Anche perché nel passato gli esiti non sono stati sempre in linea con le attese.

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi