2016, fuga dai ballottaggi (soprattutto al Sud)

image.jpeg

-di ANGELO GENTILE-

Domenica sera i risultati hanno eletto i sindaci che governeranno nei prossimi anni alcuni grandi comuni d’Italia. Ma il dato più preoccupante è caratterizzato dall’assenteismo: in alcune città si è verificata una vera e propria fuga dalle urne, un indice di disinteresse che non è un sintomo di salute per la nostra democrazia.

Certo, ai ballottaggi vanno normalmente gli elettori più motivati quindi coloro che hanno un candidato-sindaco di riferimento. Ma la logica del doppio turno è proprio quella di coinvolgere tutti o quasi nella scelta, di aprire la partecipazione non di chiuderla. Invece queste amministrative 2016 le ricorderemo come la fuga dalle urne. E se il dato nazionale segnala un crollo dell’affluenza di oltre il nove per cento, ci sono realtà in cui alla scelta del sindaco ha contribuito una esigua minoranza dell’intero corpo elettorale, un segnale da prendere in considerazione anche relativamente alla nuova legge elettorale approvata in Parlamento (l’Italicum) visto che il rischio è proprio quello che sia sufficiente una minoranza di consensi nemmeno tanto robusta per garantirsi un’ampia maggioranza parlamentare. Per la rilevanza geo-politica della città, il caso-Napoli ha assunto una dimensione nazionale con un calo di votanti sul primo turno di circa diciannove punti. Ma ci sono stati casi anche più clamorosi.

A Benevento dove ha vinto l’immortale Clemente Mastella il calo è stato del venti per cento quasi tondo; a Caserta c’è stato un sostanziale dimezzamento dell’affluenza passata dal 70,93 (quindi anche abbastanza consistente) al 36,20 del ballottaggio; un venticinque per cento di votanti è stato smarrito a Crotone. Insomma, da Roma in giù la politica attrae sempre meno. Oppure bisogna cercare in dinamiche decisamente meno confortanti le buone affluenze del primo turno e i crolli del secondo. Agli analisti l’ardua sentenza

Ecco nel dettaglio i risultati del voto di domenica scorsa nelle città capoluogo

AFFLUENZA*

Italia 50,52 (primo turno 59,94)
Novara 52,17 (61,19)
Torino 54,51 (57,17)
Milano 51,80 (63,52)
Varese 50,23 (55,89)
Savona 49,38 (61,90)
Bologna 53,16 (59,65)
Grosseto 56,38 (67,47)
Latina 58,78 (70,14)
Roma 50,14 (57,02)
Isernia 50,26 (69,58)
Benevento 58,68 (78,53)
Caserta 36,20 (70,93)
Napoli 35,96 (54,11)
Brindisi 41,46 (67,89)
Crotone 45,87 (71,14)
*Il dato esclude l’affluenza in Friuli Venezia Giulia e in Sicilia
Pordenone 52,16
Trieste 47,43
ELETTI

Novara
Alessandro Canelli Lega Nord 57,77 eletto sindaco
Andrea Ballarè Pd 42,23

Torino
Chiara Appendino M5s 54,96 eletta sindaco
Piero Fassino Pd 45,44

Milano
Beppe Sala Pd 51,60 eletto sindaco
Stefano Parisi Forza Italia 48,30

Varese
Davide Galimberti Pd 51,84 eletto sindaco
Paolo Orrigoni 48,16

Savona
Ilaria Caprioglio 52,85 eletto sindaco
Cristina Battaglia Pd 47,15

Bologna
Virginio Merola Pd 54,64 eletto sindaco
Lucia Borgonzoni Lega Nord 45,36

Grosseto
Antonfrancesco Vivarelli Colonna Lista civica (centro-destra) 54,88 eletto sindaco
Lorenzo Mascagni 45,12

Latina
Damiano Coletta Lista civica LBC Latina Bene Comune 75,05 eletto sindaco
Nicola Calandrini Lista civica centro-destra 24,95

Roma
Virginia Raggi M5s 67,15 eletta sindaco
Roberto Giachetti Pd 32,85

Isernia
Giacomo D’Apollonio liste civiche destra 59,00 eletto sindaco
Gabriele Melogli Forza Italia 41,00

Benevento
Clemente Mastella centro-destra 62,88 eletto sindaco
Eaffaele Del Vecchio Pd 37,12

Caserta
Marino Carlo Pd 62,74 eleto sindaco
Riccardo Ventre centro-destra 37,26

Napoli
Luigi De Magistris Lista civica sinistra 66,85 eletto sindaco
Giovanni Lettieri Forza Italia 33,15

Brindisi
Angela Carluccio Liste civiche centro-destra 51,13 eletta sindaco
Fernando Marino Pd 48,87

Crotone
Ugo Pugliese Liste civiche centro-destra 59,27 eletto sindaco
Rosanna Barbieri Pd 40,73

Trieste
Roberto Dipiazza centrodestra 52,63 eletto sindaco
Roberto Cosolini Pd 47,37

Pordenone
Alessandro Ciriani Lega Nord 58,81 eletto sindaco
Daniela Giust Liste civiche centro.sinistra 41,19

 

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi