IN PRIMO PIANO, Italia

Trasferimento docenti, sindacati al ministero coi dossier

  -di ANTONIO MAGLIE- I flussi turistici sembrano sorridere all’Italia: secondo alcune previsioni, alla fine gli arrivi dall’estero cresceranno del 3-4 per cento. C’è, però, un altro turismo che riempie le piazze e certo non per ammirare qualche splendido monumento avuto in eredità dal nostro passato: quello scolastico. Perché i professori che da Napoli a […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia

Enna, l’orrore dei padri che vendono i figli

-di MARCO ZEPPIERI- All’orrido non c’è mai fine. Aprendo i giornali stamane e leggendo cosa è accaduto nelle provincia di Enna non viene neanche voglia di mangiare una briciola di pane per colazione. Troppo è il disgusto e il raccapriccio nell’apprendere che per mesi, con la complicità del padre, una bambina di dieci anni veniva […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia

Raggi e il maschilismo tracotante dell’ex sindaco-sceriffo

-di PATRIZIA BARATTO- Le dichiarazioni di Vincenzo De Luca, governatore della Campania di qualche giorno fa alla riunione della Direzione del Pd, che definisce la neo sindaca Virginia Raggi “una bambolina imbambolata” hanno suscitato in molti amarezza e indignazione. Ma, dopo un primo momento, quello che di De Luca colpisce di più è la sua […]

Read more
Italia, politica

La fiducia di Padoan

-di SANDRO ROAZZI- In un giorno particolarmente depresso per la borsa dove arrancano alcuni titoli bancari, il Ministro Padoan rilancia “l’operazione fiducia” rispetto alla decisioni che Bruxelles si accinge a prendere sulla richiesta di flessibilità avanzata dal Governo italiano.

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, politica

Democrazia dal basso

-di EDOARDO CRISAFULLI-   Gustavo Zagrebelsky, fine giurista, sul Fatto Quotidiano (6 marzo 2016) “spiega i 15 motivi per dire no alla riforma voluta da Renzi”. Poiché, bontà sua, ammette che “le questioni costituzionali non sono mai tecniche”, anche i profani possono dire la loro. Io, ereticamente, dico che da troppi anni ci illudiamo che […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, lavoro

Jobs Act, dal Poletti gioioso al Poletti furioso

-di SANDRO ROAZZI- Linea dura contro le imprese che hanno cercato di fare le furbe per ricevere gli sgravi contributivi triennali con nuovi assunti. Ad annunciarla è il Ministro Poletti che invita però a non trascurare il fatto che le 60 mila imprese indiziate ed i 100 mila lavoratori assunti con gli sgravi senza averne […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia

Fantasmi del passato,paranoie del presente

-di EDOARDO CRISAFULLI- Per l’ennesima volta i Soloni della sinistra dura e pura, i guardiani immacolati del Santo Graal – la Costituzione repubblicana – salgono in cattedra e bacchettano a tutto spiano. L’uomo nero, oggi, è Renzi. Ieri era Craxi; ancor prima era Saragat. Le riforme di Renzi mirerebbero a rievocare, come in una seduta […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, politica

Quando Moro scrisse a Craxi:”Salvami”

Quando Moro scrisse a Craxi: “Salvami” Sono passati trentotto anni e il ricordo è andato via via stemperandosi perché l’oblio accompagnato dal ricambio generazionale, alla fine avvolge anche gli avvenimenti più drammatici facendoli apparire distanti, quasi archiviati. Erano le 12,30 del 9 maggio 1978 quando Valerio Morucci telefonò a un collaboratore di Aldo Moro per […]

Read more
esteri, IN PRIMO PIANO, Italia

Appello per l’Europa

Qualunque dovesse essere l’esito del referendum britannico, gli europei hanno bisogno, fin da ora, di ritrovare slancio. La posta in gioco è considerevole: evitare una marginalizzazione dell’Europa non solo economica e politica, ma anche morale e culturale. La nostra sfida comune è riallacciare al più presto il legame con una cittadinanza disorientata, per ricreare un’Europa […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, politica

Pensioni, la flessibilità taglia una mensilità

-di SANDRO ROAZZI- Chiudere gli occhi sul passato qualche volta evita avvilimenti ma non è comunque salutare per costruire il futuro. Una ricerca del Censis ci informa che nell’Italia del miracolo economico (anni ’50) i giovani erano il 57% della popolazione, in quella che il Censis chiama oggi l’Italia del letargo (meglio che…declino) invece sono […]

Read more
cultura, IN PRIMO PIANO, Italia

Quando cade un “eroe di carta”

-di VALENTINA BOMBARDIERI- Come diceva Brecht «sventurata la terra che ha bisogno di eroi». Ma chi sono gli eroi di oggi? Forse è questa la domanda da porsi. Assistiamo troppo spesso alla creazione da parte dei media di veri e propri “eroi di carta”, funzionali a un “circo dell’informazione” che brucia tutto nel giro di […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, lavoro

Piccole imprese, lieve retromarcia fiscale

-di SANDRO ROAZZI- Fra ansie e delusioni il 2015 delle piccole imprese ha però regalato qualche giorno in più di… libertà dal fisco. Lo sostengono gli artigiani della Cna: l’anno scorso il tax free day, giorno dopo il quale i soldi guadagnati restano finalmente in tasca, è caduto il 9 agosto, mentre nel 2014 era […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, lavoro

La siderurgia è questione nazionale

-di ANTONELLO DI MARIO-* Senza siderurgia non può svilupparsi una seria produzione industriale. Leggo l’articolo di Antonio Maglie sulla prospettiva che ha di fronte l’Ilva di Taranto:emergono con vigore, nell’analisi del direttore de “L’articolo 1”, il ruolo che deve giocare il governo, le potenzialità dei possibili acquirenti, il futuro di quel che era il distretto […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, lavoro

Ilva e Taranto: Renzi alla scommessa decisiva

-di ANTONIO MAGLIE- Dopo la riapertura di Termini Imerese sotto le insegne della Blutec, segnali interessanti cominciano ad arrivare dal fronte Ilva. La sfida per la sua acquisizione sarebbe entrata nel vivo e schiererebbe in campo alcuni colossi dell’imprenditoria italiana: da un lato gli Arvedi in collaborazione con i turchi di Erdemir, dall’altro la famiglia […]

Read more
IN PRIMO PIANO, Italia, lavoro

Primo Maggio, festeggiando con rabbia

-di SALVATORE BONADONNA- Dal 1990 a Roma, la festa del lavoro è il grande concerto di Piazza San Giovanni promosso dai sindacati e dal comune di Roma, sostenuto dalla Rai, che lo trasmette in diretta, nonché da alcuni sponsor che, in verità, con il sostegno al lavoro e ai diritti delle lavoratrici e dei lavoratori […]

Read more