Roberto Bolle and Friends 2023

di Rita Borelli

Nella splendida e grandiosa scenografia naturale delle Terme di Caracalla l’Étoile Roberto Bolle con il suo spettacolo Roberto Bolle and Friends 2023, ha iniziato la sua tournee che porterà in giro in Italia e nel mondo.

In una Caracalla al completo, Bolle ha dato spazio alla sua grande danza. La stella più luminosa di quest’arte fugace, il grande ballerino italiano che ha incarnato per anni il tipico ideale del balletto classico nel ruolo del principe azzurro, oggi in una costante ricerca di rinnovamento, continua a riscuotere successi e incantare il pubblico con stili diversi dai tradizionali. In compagnia di colleghi, ognuno star internazionale, propone coreografie classiche alternate con intelligenza ed eleganza a balletti contemporanei.

Emily Dickinson sosteneva: “La potenza della farfalla è in questa attitudine al volo, che le concede prati di maestà ed i volteggi facili nel cielo”. Non vi sarebbero parole migliori per descrivere Roberto Bolle and Friends.

Un programma ricco, che la nostra Étoile apre interpretando  il meraviglioso tango Alma porteña  su musiche di Astor Piazzolla con la splendida Melissa Hamilton, su coreografia di Massimiliano Volpini. È un incanto di eleganza e raffinata malinconia, unite all’abbraccio delle emozioni create dal Maestro Alessandro Quarta con il suo  violino.

Emozioni incredibili quelle vissute con Sphere: numero nuovo, dove in un assolo di esclusiva eleganza e sensibilità Bolle diventa un unicum con il grande globo terrestre. Un Pianeta che l’uomo deve amare e di cui prendersi cura senza indugio e con amore. Bolle è vigoroso e lieve al tempo stesso, quasi a significare che seppure la Terra sia un grande Pianeta è comunque molto fragile. Nel finale, come il Titano Atlante, l’Étoile prende sulle sue spalle il peso del globo terrestre.

Bellissimo anche il pezzo contemporaneo Infra su coreografie di Wayne Mc Gregor, dove Bolle e  Melissa Hamilton hanno danzato interpretando un gioco di attrazione e allontanamento tra un uomo e una donna, preludio di inebrianti passioni d’amore.

Quest’anno ha danzato per la prima volta con Roberto Bolle in Caravaggio anche una meravigliosa Maria Khoreva del Mariinsky Ballet di San Pietroburgo, su suggestive coreografie di Mauro Bigonzetti, come se i loro corpi fossero usciti dal quadro del grande pittore. Un susseguirsi dolce e tormentato fino a ritrovarsi, alla fine, in un abbraccio.

Ma molti altri grandi e giovani artisti hanno trovato spazio per le loro esibizioni nel Bolle and Friends di questa stagione. Perché, ha raccontato l’Étoile, “mi piace dare ai giovani l’opportunità di esprimersi. Aprire delle porte e fare in modo che dei ragazzi possano farsi conoscere al mio pubblico, che è vasto per generazioni e provenienza, fa parte di quello che amo. Inoltre, in particolare con Caracalla, l’oggettiva grandezza del palcoscenico può farti sentire perduto e invece devi imparare a dominarla”.

Bolle chiude lo show riproponendo il suo super premiato  Dorian Gray. Intenso e ricco di suggestioni che colpiscono l’immaginazione di ogni spettatore. Modernizzato su idea e coreografica di Massimiliano Volpini, con le incantevoli riprese video di Franco Valtellina. La musica è stata composta ed arrangiata da Alessando Quarta che ha affascinato il pubblico in un tripudio di meritati applausi.

Uno spettacolo, quello di Roberto Bolle and Friends, che sorprende ogni volta. E nel quale la nostra Étoile dimostra di essere sempre non solo magnifico protagonista, ma prezioso ambasciatore dell’arte del Bello nel mondo.

Rita Borelli

Roma – Caracalla 2023

 

Roberto Bolle and Friends

 

Roberto Bolle
Teatro alla Scala, Milano

 

Bakhtiyar Adamzhan
Astana Opera, Astana

 

António Casalinho
Bayerisches Staatsballett, Monaco di Baviera

 

Travis Clausen-Knight
International Guest Artist

 

Valentine Colasante
Opéra National de Paris, Parigi

 

Melissa Hamilton
The Royal Ballet, Londra

 

Maria Khoreva
Mariinsky Ballet, San Pietroburgo

 

Paul Marque
Opéra National de Paris, Parigi

 

Tatiana Melnik
Hungarian National Ballet, Budapest

 

Casia Vengoechea
International Guest Artist

 

e con la partecipazione del Maestro Alessandro Quarta 

 

Light Designer Valerio Tiberi

 

ATTO I

Alma porteña
COREOGRAFIA Massimiliano Volpini
MUSICA Astor Piazzolla
ARTISTI Melissa Hamilton Roberto Bolle
VIOLINO SOLISTA Alessandro Quarta

 

 

Il corsaro
COREOGRAFIA Marius Petipa
MUSICA Riccardo Drigo
ARTISTI Maria Khoreva Bakhtiyar Adamzhan

 

 

Les Indomptes
COREOGRAFIA Claude Brumachon
RIPRESA COREOGRAFICA Benjamin Lamarche
MUSICA Wim Mertens
ARTISTI Roberto Bolle Travis Clausen-Knight

 

 

Le Fiamme di Parigi
COREOGRAFIA Vasilij Vainonen
MUSICA Boris Asafiev
ARTISTI Tatiana Melnik António Casalinho

 

 

Sphere
COREOGRAFIA Mauro Bigonzetti
MUSICA Alessandro Quarta
SET E LIGHT DESIGNER Carlo Cerri
REALIZZAZIONE GRAFICA OOOPStudio
ARTISTA Roberto Bolle
VIOLINO SOLISTA Alessandro Quarta

 

 

ATTO II

Caravaggio
COREOGRAFIA Mauro Bigonzetti
MUSICA Bruno Moretti, da Claudio Monteverdi
ARTISTI Maria Khoreva Roberto Bolle

 

In awakening
COREOGRAFIA Isyan Jiang
MUSICA Senking
ARTISTA Bakhtiyar Adamzhan

 

 

Grand Pas Classique
COREOGRAFIA Victor Gsovskij
MUSICA Daniel – François Auber
ARTISTI Valentine Colasante Paul Marque

 

 

Infra*
COREOGRAFIA Wayne McGregor
MUSICA Max Richter
ARTISTI Melissa Hamilton Roberto Bolle

 

 

“I”
COREOGRAFIA Philippe Kratz
MUSICA Soundwalk Collective
ARTISTI Casia Vengoechea Travis Clausen-Knight

 

 

Dorian Gray
IDEAZIONE Massimiliano Volpini E COREOGRAFIA
MUSICA COMPOSTA Alessandro Quarta
E ARRANGIATA sul tema della Passacaglia di H.I.F. Von Biber
RIPRESE VIDEO Franco Valtellina – Videoval E POST PRODUZIONE
ARTISTA Roberto Bolle
VIOLINO SOLISTA Alessandro Quarta

 

* originariamente commissionato dal Royal Ballet, Covent Garden

    

‍N°151 del 26/07/2023

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi