FERMAMOSE A RAGIONA’ E A RISCOPRI UN PO’ D’UMANITÀ’

-di Pasquino il T…EMP….lare-
(che la terza dose se l’è già iniettata)

Doppo che stamattina ho letto la notizia
che m’è sonata come ‘n’ingiustizia
de chi vole trasforma’ la scienza
in un’ottusa barbara prepotenza
E mo’ penso che se dovemo proprio da ferma’
e mettese cor core. un momento a ragiona’
Dice che ‘na donna è ita all’ospedale
perché se sentiva proprio tanto tanto male
solo che nun l’hanno manco visitata
e a casa dritta dritta l’hanno rimannata
poiché nun aveva fatto er vaccino
e così ha subito abortito e perso er suo bambino
Ma ce rennemo conto de quanto ciò sia vile?
Artro che paese civile….
Semo l’unica nazione industrializzata
‘ndo se po’ senti’ ‘sta gran cazzata
frutto volemo proprio dillo in tutta sincerità?
che quarcuno mo’ sta a esagera’
A furia de da’ fin troppo retta
a quelli der tipo de Brunetta
avemo scordato er confine dell’umanità
quello che i latini chiamaveno “pietà”
‘Na donna incinta pe’ strada l’hanno buttata
solo perché nun s’è ancora vaccinata ?
E quanti rischieno de segui’ la stessa sorte
dato che nu’ je fanno attraversa’
le porte
mica dello stadio o der teatro… ma dell’ospedale
Cari governanti così annamo proprio proprio male
Nun so’ si ce l’avete o ne sete senza
ma passatevela ‘na mano sopra alla coscienza
e quanno legiferate co’ decreti dalla serie infinita
pensate alla realtà vera, pensate alla vita
Questa è la follia dei giorni nostri..
stamo tutti a diventa’ dei mostri

N°5 del 17/01/2022

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi