Riaperture…quante stupidate si dicono in tuo nome…

– di Pasquino il Templare –

Dice che er presidente Draghi
p’ascorta’ fattucchiere e farsi maghi
_spintaneameamente_ riapre tutto o quasi …
basterà solo tene’ coperti bocche e nasi
Senza insegui’ la pseudopolitica umorale
certo è più saggio a vorte a pensa’ male
Scongiuramo allora che sia ‘n’artro … e vai liberi tutti
che i medici già temeno tempi assai più brutti
Vabbè riaprimo pure
ma cercamo de scansa’ le fregature
Prestamo tanta ma tanta e più attenzione
p’evita’ de fa’ la fine der cojone
che pe’ fa’ la legna pe’ l’inverno
se ritrovò morto giù all’inferno
chè aveva segato er ramo ‘ndo stava seduto
dato che alla gatta presciolosa aveva lui creduto
Quinni basta colla battaja fra aperturisti
contro i moderati rigoristi
Basta colle piazzate delli politici invadenti
che a chi urla’ de più vonno sta’
attenti
pensanno a pijà voti e consenso
senza chiedese se tutto quello ha un senso
Guardamo i numeri pensamo alli vaccini
e nun damo retta a piazzisti e affini
ché la vita nun se baratta co’ ‘n pugno de voti
ma se difenne pensanno ar futuro dei nipoti
Investimo su scola ricerca e sanità
e l’occupazione quella bbona crescerà
aiutamo famije partite IVA piccoli esercenti
artisti disoccupati senza sostegni ne’ finanziamenti
Famo paga’ le tasse all’evasori e alle multinazionali
Cacciamo chi ha distrutto i pubblici servizi e l’ospedali
pe’ fa’ arricchì’ l’amichi degli amichi
comprannose er Paese co’ ‘n cesto de fichi
Famo quello che davvero c’è da fa’
e la luce pe’ tutti presto tornerà!

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi