Er sogno de Pasquino

– di Pasquino il Templare –

Dicheno che presto se riparte

fabbriche edilizia commerci e puro l’arte

potremo anna’ a saluta’ li congiunti e rasa’ er prato

senza er terore de quer morammazzato

che mo’ rimannamo ar mittente coi vaccini

senza più preoccupasse dell’abbracci e dei bacini

Famo però sor Draghi insieme alli ministri tutti

Che cor COVID sfanculamo puro i farabutti

quelli che su camici mascherine e detergenti

se so’ arricchiti insieme alli parenti

E nun se famo più trova’ come fessi impreparati

pe’ corpa de quelli che li servizi hanno massacrati

Investimo in scola ricerca sanità lavoro

senza curasse più dell’affaracci loro

Assumemo ricercatori tecnici professori medici e infermieri

e ridamo dignità a tutti quanti li mestieri

Basta pensa’ sortanto alla finanza

che solo a pochi fa’ riempi’ la panza

Così che potremo torna’ a sogna’ in serenità

senza l’incubi che ancora ce stanno a fa’ strippa’

 

 

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi