Er consiglio de Pasquino: “Draghi attento al giovin fiorentino”

– di Pasquino il Templare –

Quanno che de Palazzo Chigi sarai tu l’inquilino
guardate bene dar giovin fiorentino
che prima sull’Arno e quindi in tutta Italia
alliscia, accarezza e quanno po’ t’ammalia
Ma doppo ‘n po’ succede che se scoccia
e allora prova a dattela ‘n saccoccia
Basta pensa’ a Letta, a Conte e a quanti altri
che se credeveno d’esse’ tanto scaltri
resi tranquilli dar suo “Statte sereno….”
mentre lui veloce come a ‘n battibaleno
appena che je gira ‘n poco poco storta
lo trasforma in un “S’accomodi alla porta!”
Allora sor presidente incaricato
occhio a quanno dice “So’ io che t’ho sponsorizzato
e si voi evita’ tempi brutti e foschi
dai retta solo a me e alla Boschi…”
Guardate le spalle c’ariva de soppiatto
striscianno come ‘n serpe quatto quatto
che mentre te soride già prepara l’aghi
pronto a ‘nfirza’ puro a Mario Draghi
Ma ignora che tu nun te ne farai un dramma
se lui già studia p’esse’ pronto a ditte “Smamma…!”
Ma stavolta rischia de sbattece le corna
e a Firenze cor due per cento se ne torna
che’ nun po’ fa’ sempre come più je pare
che le regole le deve da osservare
che’ nun so’ pura formalità
ma ‘n’obbligo che tutti hanno da rispetta’

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

Rispondi