Quel che manca a Renzi

E’ simpatico, è intelligente, è piacevole ed è preparato. Questa è l’impressione che mi ha fatto Renzi nella trasmissione de “La 7”, Piazza Pulita. L’appello ai “delusi di Berlusconi” l’ha messo bene: non per fare le scarpe a Bersani ma per portare voti al PD. Evidentemente Bersani ha male ai piedi perchè l’appello mira soprattutto – e diciamo pure “anche”- a fare le scarpe al segretario: due piccioni con una fava.

Il PD sta studiando regolamenti per impedire che le truppe cammellate di destra partecipino alle primarie per favorire Renzi. Ma non è agevole perchè restringere il voto alle primarie vuol dire restringerlo anche alle elezioni. Ed il dilemma è: sperare di vincere con Renzi o temere di perdere con Bersani?

Fin qui siamo alle schermaglie elettorali con la considerazione che non sappiamo con quale legge si voterà: forse con una legge che renderà ininfluente la vittoria alle primarie per la conquista elettorale della Presidenza del Consiglio.

Comunque il successo di Renzi nella corsa con Bersani, se non lo fa automaticamente premier, lo rende leader del partito.

E questo è il punto non affrontato. Che cosa fa del PD la leadership eventuale di Renzi?

Renzi snocciola riforme ma non parla della Riforma: che cosa vuol fare del PD, un partito che è un coacervo di correnti e proposte – più correnti che proposte. Saremmo tentati di dire “nave senza nocchiero in gran tempesta, non donna di province ma bordello” (e più bordello che partito)

Quel che manca a Renzi è proprio questo: la leadership. Nella lunga trasmissione di Piazza Pulita non ha esposto un idea sul modello di partito che ha – se l’ha- in mente. La parola “socialismo” non è mai uscita dalla sua bocca: per rifiutarlo, per riformarlo, insomma per tener conto che è patrimonio del PD.

Come dovremmo definirlo il partito di Renzi? Di sinistra o di centro? In quale famiglia europea si collocherebbe? La verità è che Renzi con il suo pragmatismo ha reso il PD ancora più indecifrabile nella sua identità. Renzi è molto bravo, ma non è un leader; non ha un progetto, un’idea, un fine. Il suo orizzonte è il pragmatismo, è il potere per il potere. Non per nulla ha dichiarato che se non è candidato premier, non ha alcun interesse per la segreteria del PD.

Renzi ha un bel problema, che vinte le elezioni trovi la poltrona di Palazzo Chigi occupata da Monti. Credevo di averle viste tutte, ma questa non la immaginavo. Monti si dichiara disponibile ma rifiuta di candidarsi (e potrebbe farlo essendo già Senatore a vita?) E’ una stranissima situazione: si tengono le elezioni politiche, normalmente un partito o una coalizione vince e indica il leader. Qui il leader già c’è.

Che cosa succede se vince Bersani? E’ probabile che il Capo dello Stato gli dia l’incarico e il “sono pronto a tornare a Palazzo Chigi se me lo chiedono” di Monti, passa alla cronaca come una pura velleità.

Giuseppe Tamburrano

fondazione nenni

Via Alberto Caroncini 19, Roma www.fondazionenenni.it

One thought on “Quel che manca a Renzi

  1. Descrizione: Descrizione: Sfondo Telefonino 003 WEBDescrizione: Descrizione: logo_corriere

    Nel ringraziarla per l’articolo ricevuto, si rende noto che lo stesso sarà pubblicato domani sulla nostra testata giornalistica internazionale:

    “CORRIERE di PUGLIA e LUCANIA nel MONDO”.

    Rotocalco di Puglia e Lucania nel mondo

    L’Italia nel mondo, il mondo in Italia

    “servire gli italiani, non servirsene”

    Giornale internazionale, la Tua Voce nel Mondo.

    Articolo: Quel che manca a Renzi

    LINK DELL’ARTICOLO: http://www.baresinelmondo.it/?p=124359

    L’EDITORE E’ “A.B.M.”.

    IL SITO WEB E’ http://www.corrieredipugliaelucania.ithttp://www.baresinelmondo.it

    La invito caldamente a leggere e a diffondere la “Voce Libera e Indipendente” del

    Corriere di Puglia e Lucania nel Mondo

    Per interagire con noi: http://www.facebook.com/CorrierePL

    http://www.linkedin.com/groups/corriere-puglia-lucania-nel-mondo-754527.S.89972146

    Gli articoli in formato Word – carattere Times New Roman 12 giustificato, devono essere inviati a: redazione@corrieredipugliaelucania.it

    Importante: Le fotografie devono essere allegate alla email!!

    La preghiamo di collaborare con noi inviandoci altri articoli di interesse regionale, nazionale e internazionale, interviste, storie e racconti dei nostri connazionali in Italia e nel mondo.

    E’ possibile collaborare anche come redattore esterno

    Desideri ottenere il tesserino di giornalista pubblicista? Possiamo aiutarti a ottenerlo!

    Ogni contributo economico e la pubblicità contribuiranno a farci crescere!

    Con noi avrà la massima diffusione della Sua immagine!

    Cordiali saluti

    Dr.Antonio Peragine

    Direttore Editoriale CORRIERE PUGLIA E LUCANIA nel Mondo (Quotidiano On Line)

    http://www.corrieredipugliaelucania.ithttp://www.baresinelmondo.it Testata Giornalistica Internazionale aderente alla F.U.S.I.E. FEDERAZIONE UNITARIA STAMPA ITALIANA ALL’ESTERO A.B.M. Editore (Associazione Baresi nel Mondo) Viale della Repubblica, 71N Tel.Fax. +39.080.5564745

    Cell.+39.339.7421201

    Per avere la certezza di ricevimento della presente, attendo la conferma di lettura, grazie.

    La presente e-mail è riservata ed è rivolta al destinatario sopra evidenziato. Chiunque, diverso dal destinatario, dovesse riceverla, per errore, è pregato di informare immediatamente il mittente ai numeri sopra indicati e successivamente di cancellare l’e-mail stessa dal computer. Ogni trattamento, comunicazione e diffusione illecita ricade sotto le sanzioni del D.Lgs.196/2003 e successive modificazioni.

Rispondi a Direttore Baresi nel Mondo.it Annulla risposta